Dal prossimo Novembre 2019 presso l’Università Federico II Napoli partirà il Master di II livello sulla Nutrizione Parenterale nella Insufficienza intestinale cronica benigna in età pediatrica.

Il Master sulla NUTRIZIONE PARENTERALE incentra il suo focus sulle problematiche assistenziali e terapeutiche nelle diverse patologie croniche pediatriche, che necessitano di nutrizione artificiale. In particolar modo la nutrizione parenterale di lunga durata in pazienti con insufficienza intestinale cronica benigna.

Il corso integra i modelli di gestione del rischio clinico ai percorsi di assistenza domiciliare artificiale, evidenziare i fattori di rischio associati all’assistenza domiciliare e favorire criteri di appropriatezza, efficacia e sicurezza del percorso.

Il target di riferimento del Master è individuato in medici (pediatri con interesse nefrologico, infettivo logico, oncologico, di nutrizione artificiale, chirurghi, anestesisti), farmacisti, nutrizionisti e infermieri, che ritengono di acquisire competenze nelle diverse fasi della gestione della nutrizione artificiale nelle varie patologie croniche pediatriche correlate con l’insufficienza intestinale cronica benigna, nel bambino dopo il primo mese di vita fino a 18 anni.

Coordinatore del Master è il Prof. Alfredo Guarino. Il N° di posti disponibili è un massimo di 20 e si svolgerà nell’arco di un anno – 1500 ore. Crediti formativi: 60.

Deadline 7 ottobre

Tutte le info e i requisiti necessari potete trovarli sul sito web istituzionale a questo link

 La IICB in età pediatrica

L’insufficienza intestinale è definita  in età pediatrica come la riduzione della  funzione assorbitiva  intestinale  al di sotto del minimo necessario a garantire uno stato nutrizionale e metabolico stabile e assicurare una crescita normale. Essa può conseguire a patologie primitivamente digestive (sindrome da intestino corto, disturbi della motilità intestinale ed enteropatie severe ad esordio precoce) ma anche a patologie extra-digestive.

Guarda i video e lezioni formative sulla IICB che i maggiori specialisti hanno esposto nel corso del nostro ultimo convegno: VIDEO

Info sulla Nutrizione Parenterale

La nutrizione parenterale è in grado di nutrire il bambino, by-passando la funzione intestinale e pertanto rappresenta la terapia primaria e salvavita della IICB e. La complessità del trattamento, che deve avere come obiettivo primario la riabilitazione intestinale, richiede il coinvolgimento di numerose figure professionali ed una transizione graduale al mondo dell’adulto.

Un programma di NPD sicuro ed appropriato consente al paziente di raggiungere il massimo obbiettivo possibile in termini di salute, riabilitazione fisica, educazionale, sociale e familiare, riassumibile come miglior qualità di vita possibile. Tuttavia, un programma di NPD inappropriato costituisce un fattore di rischio importante per le complicanze della terapia stessa, le quali oltre a determinare una riduzione della qualità di vita del paziente, richiedono spesso una reospedalizzazione e, nei casi più gravi, sono fattori di rischio di decesso.

Guarda i video e lezioni formative sulla Nutrizione Parenterale che i maggiori specialisti hanno esposto nel corso del nostro ultimo convegno: VIDEO