7° Congresso Nazionale Associazione A.N.A.D.P.
Un filo per la vita 24-25 Maggio 2014
Domus Pacis – Santa Maria degli Angeli (Pg)

 

Comunicato Stampa PRESENTAZIONE

Comunicato Stampa POST EVENTO

 

La VII edizione del Convegno Nazionale di Un Filo per La Vita Onlus, dal titolo “Sindrome da intestino corto: gli aspetti etici, l’approccio medico e le esigenze in campo normativo” che si è svolto ad Assisi il 24-25 Maggio scorso, è stata ricca di importanti novità.
Innanzitutto è stato formalmente sancito l’ampliamento strutturale dell’associazione aprendo il sostegno anche ai pazienti adulti. Divenuta, infatti, punto di riferimento per i pazienti pediatrici affetti da insufficienza intestinale cronica benigna, l’associazione presenta oggi la sua nuova veste modificando la denominazione in Un Filo per la Vita Onlus ANAD – IICB (Associazione Nutrizione Artificiale Domiciliare – Insufficienza Intestinale Cronica Benigna) Un importante traguardo questo, raggiunto grazie alla fiducia dimostrata dai molteplici membri dell’associazione, dai medici e dai pazienti adulti, che hanno incoraggiato il cambiamento chiedendo di essere rappresentati dalla Onlus nata a Spello.

Inoltre, altro passaggio fondamentale, legato all’ampliamento della onlus, ha riguardato l’introduzione del comitato scientifico per la sezione adulti, che va ad affiancare quello pediatrico. I medici che ne fanno parte sono: prof. Loris Pironi, dell’ Ospedale Policlinico Sant’Orsola Malpighi Bologna, Dott.ssa Antonella De Francesco
dell’ Ospedale Molinette San Giovanni Battista di Torino e prof. Franco Contaldo, dell’Università Federico II di Napoli. Inoltre, il comitato scientifico pediatrico si arricchisce della presenza della Dr.ssa Antonella Lezo, Ospedale Infantile “Regina Margherita” Torino.

Tanti i momenti di commozione che hanno scandito il congresso, a cominciare dalla testimonianza di Ilaria, giovane ragazza di appena vent’anni, da sempre in nutrizione parenterale che ha raccontato la sua esperienza di vita, i momenti di sconforto superati grazie alla vicinanza della sua famiglia, degli amici e al costante supporto dei medici, riuscita oggi a conquistare una qualità di vita pari a quella dei suoi coetanei.
Altro grande momento emozionante è stato il video-messaggio della cantante e attrice Serena Autieri, che non potendo essere presente all’evento, ha voluto comunque dare un affettuoso saluto ai piccoli di Un Filo per la Vita, ricordando di sostenere l’associazione devolvendo il 5 x mille.

Un’edizione questa che è stata molto seguita durante i due giorni, sia con il coinvolgimento diretto delle famiglie e dei corsisti ECM presenti, sia indirettamente, attraverso il collegamento streaming messo a disposizione per chi non è riuscito a partecipare e che ha dato enormi soddisfazioni in termini di audience.